X

Ecco perché le zoonosi sono malattie pericolose per l’uomo

Ancor prima della diffusione di Sars-Cov-2, le zoonosi, ossia quelle malattie acquisite dagli animali, hanno colpito un gran numero di persone in tutto il mondo. Secondo un rapporto internazionale del 2012, ad esempio, 56 malattie di questo tipo (Rabbia, toxoplasmosi, febbre Q, febbre dengue, influenza aviaria, ebola e antrace) si sono rese responsabili della morte di 2,7 milioni di persone in tutto il mondo. Inoltre, malattie respiratorie come la Spagnola e l’influenza di Hong Kong, causarono il decesso di 50-100 milioni di persone nel 1918-1920 e di 700.000 nel 1968. E allora perché tali malattie sono così pericolose?

Il primo motivo è legato al nostro sistema immunitario, incapace di rispondere a nuovi virus talvolta capaci di mutare per adattarsi all’interno del nostro corpo. Una minaccia mai affrontata per cui non si ha immunità preesistente e che solitamente richiede svariati giorni per attivarsi. Un ritardo fatale che consente al virus di evolversi e sfuggire alla rappresaglia del sistema. Eppure – spiegano i ricercatori – la maggior parte dei virus vengono distrutti quando attraversano il nostro sistema gastrointestinale, anche se qualcuno risulta immune a questo passaggio.

Negli ultimi tempi abbiamo sentito spesso parlare di Sars, Mers, Ebola, tutti originati dai pipistrelli. Virus letali per l’uomo che non danneggiano gli stessi mammiferi da cui provengono. Com’è possibile che i pipistrelli riescano a trasportare e mantenere un’alta carica virale senza ammalarsi? Una risposta a tale domanda deriva da un recente studio condotto da Cara Brook dell’Università della California a Berkeley. Secondo la ricercatrice, alcuni pipistrelli hanno una risposta immunitaria antivirale legata agli interferoni, una sorta di anti-infiammatori che li proteggono da eventuali infiammazioni dannose. Tali capacità immunitarie, sviluppate nel tempo, rendono i virus più forti e li rende più facilmente trasmissibili.

Fonti bibliografiche e fotografiche:  medicalnewstoday.com/articles/zoonotic-diseases-why-are-infections-from-animals-so-dangerous-to-humans, pixabay.com

Renato Sansone: Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it
Post correlati

This website uses cookies.