Published On: mer, Apr 15th, 2020

Il sifonoforo più lungo del mondo

Gli abissi oceanici sono in gran parte inesplorati e talvolta, le spedizioni dei ricercatori mostrano creature mai osservate prima. Durante l’esplorazione dei canyon Ningaloo al largo della costa dell’Australia occidentale (riconosciuta dall’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità) con il robot subacqueo SuBastian, un team di ricercatori ha scoperto quello che credono sia l’organismo più lungo mai registrato: un gigantesco sifonoforo simile a un filo gelatinoso del genere Apolemia (Siphonophora (Eschscholtz, 1829). Il sifonoforo, che è legato a meduse e coralli, è formato da migliaia di piccole cellule specializzate, chiamate zooidi, che lavorano insieme per creare una colonia funzionale. I ricercatori stimano che la colonia vista nel video superi i 120 metri. Gli scienziati hanno osservato fino a 30 nuove specie e hanno anche individuato un calamaro bioluminescente, un cetriolo di mare a coda lunga e diverse specie di molluschi, cirripedi e aragoste tozze. Le loro scoperte si aggiungeranno alla conoscenza esistente dell’oceano profondo, dicono, e alla gestione delle aree protette.

Riferimenti bibliografici e fotografici: Science AAAS

About the Author

- Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it