Published On: mar, Mag 19th, 2020

Quattro nuove specie di “vermi scala” nelle profondità del Pacifico orientale

I ricercatori del SIO, uno dei centri più antichi e più grandi per la ricerca scientifica della terra e dell’oceano, hanno nominato quattro nuove specie di vermi scala appartenenti ad habitat situati nelle profondità del Pacifico orientale. Durante una giornata di routine a bordo delle navi del Monterey Bay Aquarium Research Institute, dello Schmidt Ocean Institute e del Woods Hole Oceanographic Institution, i ricercatori hanno scovato le nuove specie tra le aree del Monterey Canyon, del Golfo del Messico e della Costa Rica.

Si tratta di esemplari che presentano bioluminescenza e che si sono evoluti per tollerare bassi livelli di ossigeno attraverso branchie elaborate. Vivono generalmente nei pressi di carcasse di balene e nei pressi di altri resti organici, sebbene una delle nuove specie sia stata trovata in uno sfogo idrotermale nel Golfo della California. Sono cacciatori attivi, ma in genere abitano in ambienti protetti, come sotto le pietre. Sono coperti da scaglie, tecnicamente denominati elitre , che può essere versato e rigenerati come mezzo di difesa. I vermi sono stati tutti osservati vivi e raccolti in profondità tramite veicoli azionati a distanza sul sommergibile Alvin. Gli esemplari sono stati osservati in una sorta di combattimento, ma non è chiaro il motivo di tale atteggiamento. Lo studio completo è stato pubblicato sulla rivista scientifica ZooKeys.

About the Author

- Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it