X

Dinosauri, i vulcani aiutarono la vita a non estinguersi

La teoria più accreditata in merito all’estinzione dei dinosauri è da attribuire all’impatto di un grande asteroide caduto al largo dell’attuale Messico 66 milioni di anni fa. Alcuni ricercatori hanno anche suggerito la teoria alternativa delle eruzioni vulcaniche nella regione del Deccan (India), con il potenziale di rendere inabitabile il pianeta per il 75% delle specie viventi.

Ora, un gruppo di ricerca dell’Imperial College di Londra, dell’Università di Bristol e della University College di Londra, ha dimostrato che l’impatto dell’asteroide, da solo, creò condizioni sfavorevoli per i dinosauri in tutto il mondo. E anzi, ha dimostrato come l’eruzione a catena dei vulcani aiutò la vita a non estinguersi dopo l’impatto.

Fu un periodo turbolento per la Terra. Un asteroide largo 10-12 km colpì l’America centrale, rilasciando particelle e gas nell’alta atmosfera e creando il noto “inverno nucleare“. Il Sole si oscurò per decenni e l’inverno divenne permanente. In realtà ci furono anche eruzioni a catena nei vulcani che, com’è noto, hanno una capacità simile di oscurare il Sole e determinare un’estinzione di massa.

Per determinare quale fattore, l’asteroide o il vulcanismo, avesse più potere di modificare il clima, i ricercatori hanno usato marcatori geologici e potenti modelli matematici. Nel nuovo documento, pubblicato negli Atti della National Academy of Sciences, il team ha combinato questi metodi con le informazioni inerenti i fattori ambientali e meteorologici utili ai dinosauri per prosperare. Essi hanno scoperto che a differenza dei vulcani, che lasciarono immuni alcune regioni intorno all’equatore, l’impatto dell’asteroide non risparmiò nessun’area della Terra.

Inoltre, sebbene come detto i vulcani abbiano contribuito ad oscurare la luce solare, in un secondo momento le particelle e i gas espulsi fuoriuscirono dall’atmosfera, lasciando una quantità enorme di biossido di carbonio che accumulandosi, scaldò il pianeta.

Dopo il drastico inverno globale causato dall’asteroide, il modello suggerisce che a lungo termine il riscaldamento vulcanico aiutò a ripristinare molti habitat, portando la nuova vita a prosperare.

Secondo il team, pertanto, l’eruzione a catena dei vulcani nella regione del Deccan non fu la causa primaria dell’estinzione dei grandi dinosauri che popolavano la Terra nell’era cretacea, ma anzi, contribuì in un secondo momento a combattere gli effetti dell’asteroide di Chicxulub.

Renato Sansone: Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it
Post correlati

This website uses cookies.