Published On: gio, Lug 23rd, 2020

La cometa NEOWISE alla minima distanza dalla Terra

C/2020 F3 (NEOWISE) è alla minima distanza dal nostro pianeta. L’astro chiomato è appena transitato nelle scorse ore a 103,5 milioni di chilometri lungo la sua orbita, ed è ancora visibile a malapena ad occhio nudo da cieli bui appena sotto la costellazione dell’Orsa Maggiore. La sua luminosità è in costante calo, tanto che nel corso della settimana, complice anche il bagliore lunare, svanirà alla nostra visuale, rendendosi visibile soltanto con l’ausilio di un binocolo o di un telescopio.

La cometa ha attirato l’attenzione degli osservatori del cielo di tutto il mondo nelle ultime settimane. Attualmente brilla come una stella di magnitudine +2 (pari alla stella polare) ed è ai saluti finali. Neowise è in viaggio attraverso il sistema solare verso lo spazio profondo, e gli osservatori più malinconici saranno rattristati nel sapere che dopo la sua scomparsa non tornerà mai più nella nostra vita. Per questa vagabonda spaziale, infatti, gli scienziati stimano un tempo di ritorno compreso tra 4500 e 6800 anni.

Il Gruppo Astrofili Palidoro l’ha ripresa sul Lago di Bracciano. La foto ritrae il corpo celeste con la cittadina di Trevignano Romano.

L’immagine è stata realizzata secondo quanto segue:
– La cometa: Somma di 42 pose da 8 secondi ciascuna ad ISO-200 f/6.8 realizzata da Gabriele Spaziani con Camera Nikon D90;
– Il Lago e la Cometa: Media di 10 pose da 25 secondi ciascuna ad ISO-1600 f/4.5 realizzati da Giovanni Esposito con Camera Canon EOS-1200D;
– La cittadina di Trevignano e la Cometa: Somma di 15 pose da 13 secondi ciascuna ad ISO-800 f/4 realizzati da Chiara Elisabetta Tronci e Amedeo Lulli con Camera Samsung NX1000;
– La Cometa e il suo riflesso nel lago: Somma di 15 pose da 25 secondi ciascuna ad ISO-1600 f/5 realizzati da Luciana Guariglia, Cristiano Negroni con Camera Canon EOS-1200D.

Hanno collaborato alle riprese Carlo Alvani e Rosanna Nobili. L’elaborazione fatta da Giuseppe Conzo per l’ottenimento del risultato finale è durata 6 ore!

About the Author

- Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it