Published On: mer, Nov 25th, 2020

Una tempesta di polvere su Marte

Una tempesta di polvere si prepara a coprire la superficie di Marte. Come si legge sul sito spaceweather.com, l’astrofotografo austriaco Michael Karrer ha ripreso il pianeta rosso qualche giorno fa, notando porzioni del pianeta già invisibili alla nostra visuale.

Si tratta di fenomeni periodici che avvengono solitamente ogni pochi anni, che possono arrivare ad interessare l’intero pianeta. Non si conosce l’esatta traiettoria della tempesta e non è possibile stabilire se si placherà o si estenderà a tutto il globo.

LE TEMPESTE MARZIANE – Le elevate differenze termiche ai confini della calotta polare in ritiro possono produrre venti particolarmente intensi, che sollevano grandi quantità di polvere molto in alto nell’atmosfera.

La polvere assorbe la luce solare e così l’atmosfera si riscalda, e ciò a sua volta accelera i venti che sollevano ancora più polvere.

Venti che arrivano a misurare anche 300 Km/h favorendo la circolazione delle particelle di polvere in atmosfera prima di depositarsi dopo mesi. E’ proprio questa polvere che conferisce al cielo di Marte il suo colore rossastro.

About the Author

- Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it