Published On: lun, Dic 14th, 2020

Oggi l’eclissi solare in Sud America, Antartide e Africa

Oggi, Lunedì 14 Dicembre 2020, alcune aree del mondo saranno interessate da un’eclissi totale di Sole.

Il giorno lascerà per breve tempo il posto all’oscurità, ma non prima di aver cambiato la sua tonalità; la temperatura con l’arrivo del buio subirà una flessione (circa 5°C) sotto una brezza costante e il comportamento degli animali subirà un’alterazione dovuta al calo di luce. Si renderanno visibili i pianeti più brillanti come Giove, Venere e Saturno oltre alle stelle principali.

Credit: HM Nautical Almanac Office

DOVE SARA’ VISIBILE – L’evento avrà inizio nel Pacifico, prima di interessare il Cile. L’eclissi sarà parziale alle 15:28 ora italiana, divenendo totale alle 17:00 per 130 secondi.
Il percorso della totalità sarà vasto 90 chilometri e viaggerà da ovest ad est verso l’Argentina, passando attraverso la terza area turistica cilena più grande, comprese Pucon e Villarica, per poi proseguire verso l’Atlantico meridionale, al largo della costa della Namibia.

Ma gran parte del Sud America (Bolivia, Brasile, Ecuador, Paraguay, Perù e Uruguay), così come parte dell’Antartide e parte del continente africano sud-orientale, avranno la possibilità di osservare l’eclissi in forma parziale, fino al 60% poco prima del tramonto.

TEMPI DI COVID – A differenza dello scorso anno, quando circa 300.000 persone affollarono il deserto di Atacama al tramonto, il Cile dovrà affrontare l’evento con le precauzioni del caso. Le ultime misure del governo in risposta alla pandemia di Covid-19 limitano lo spostamento dei cittadini al di fuori dell’area metropolitana di Santiago.

La nazione ha fatto registrare sino ad ora 571.919 positivi e 15.886 vittime su 18 milioni di abitanti, con un recente incremento giornaliero di circa 40-60 nuovi casi.
Ma le autorità temono, giustamente, che le festività natalizie e gli incontri sociali possano innescare ulteriori focolai. Per tale motivo le aree interessate dalla fase di totalità (regione Araucanía, Regione Los Ríos, una parte molto piccola della Regione Bío Bío, Temuco, Villarrica, Pucón e Mocha Island) saranno presidiate dalle forze dell’ordine, che già stanno vietando la libera circolazione, e lo faranno sino a domani.
Tuttavia, attraverso il sito governativo, i pochi viaggiatori scelti potranno esplorare i tassi di infezione lungo il percorso intrapreso.

L’eclissi sarà visibile anche dalle desolate ed imponenti Ande, e nel suo percorso attraverserà la meta turistica di Bariloche, in Argentina, dove le misure adottate saranno ugualmente restrittive. Qui la fase di totalità sarà visibile anche nella Patagonia settentrionale, passando per Piedra del Águila, Sierra Colorada, Ministro Ramos Mexía, Junín de los Andes e parzialmente a San Martín de los Andes e San Carlos de Bariloche.

EVENTO SUGGESTIVO – Un’eclissi totale di sole rappresenta forse lo spettacolo più suggestivo della natura. E’ un evento che può verificarsi solo in concomitanza della fase di luna nuova, dal momento che è l’unica volta in cui il nostro satellite oscilla tra la Terra e il Sole. Tuttavia, la maggior parte delle volte il suo disco spazia troppo a nord o troppo a sud del disco solare.

Dopo l’evento odierno, accadrà nuovamente il 10 Giugno 2021, ma il diametro apparente della Luna in quella circostanza sarà più piccolo del disco solare: ciò comporterà il noto anello di fuoco, o più correttamente un’eclissi anulare; sarà visibile dal Canada, dalla Groenlandia e da varie aree dell’Asia. Per osservare un’altra eclissi totale di Sole bisognerà invece attendere il 4 Dicembre 2021, quando sarà visibile sempre dal Sud America. 

Gli occhiali appositi per osservare il sole

SOLITE ACCORTEZZE – Se qualcuno dei nostri lettori avesse la fortuna di leggerci dalle aree interessate, è bene che sappia che osservare il Sole senza l’ausilio di protezioni adeguate pone un rischio elevatissimo per la nostra vista.

Nel caso in cui disponesse di un telescopio, si consiglia di non utilizzare i piccoli filtri in dotazione all’acquisto; per intenderci, quelli da anteporre dinanzi all’oculare. Tali filtri potrebbero rompersi e arrecare danni permanenti alla retina. La soluzione è quella di utilizzare un filtro in Mylar o simili da anteporre dinanzi all’obiettivo principale dello strumento prima che la luce venga concentrata sugli specchi o attraverso le lenti; o guardare il disco solare in proiezione su un cartoncino. Ma anche in questo caso è necessario fare estrema attenzione durante il puntamento. 

Nel caso in cui non disponga di alcuno strumento, è molto utile utilizzare i vetri in dotazione ai saldatori, scuri e sicuri, acquistabili presso i rivenditori del settore e applicabili su occhiali privi di lenti. 

E l’Italia? Purtroppo la prossima eclissi totale di Sole dalla nostra penisola è prevista soltanto nel lontano 2081, ma il 2 Agosto 2027 il cielo diurno si oscurerà appena a largo (20 Km circa) dell’isola di Lampedusa. La visione, pertanto, necessiterà di una gita in barca. 

About the Author

- Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it