Published On: gio, Gen 7th, 2021

Gelo a Pechino, la capitale cinese registra il valore termico più basso dal 1966

Nelle scorse ore Pechino ha sperimentato una minima assoluta di -19.6°C, riscontrando il valore più basso da oltre cinque decenni.

Era dal 1966, infatti, che la colonnina di mercurio non scendeva così in basso nella capitale cinese, anche se in quella circostanza la temperatura raggiunse un incredibile valore di -27.4°C.

Erano i tempi dell’allora 73 enne presidente comunista Mao Zedong, poco prima che intraprendesse la decennale rivoluzione culturale, un periodo di caos sociale e politico che terminò con la sconfitta dei rivali.

Le condizioni meteorologiche – fa sapere il centro meteorologico locale – sono rese ancor più difficili dai venti di burrasca che imperversano sulla città, acuendo la sensazione del freddo sul corpo (wind chill).

E I SOCIAL SI SCATENANO

I cittadini si sono riversati sui social lamentandosi del clima della propria città e lanciando l’hastag “quanto è freddo questo inverno?“, ora divenuto di tendenza su Weibo con oltre 240 milioni di visualizzazioni.

Il 2021 non sembra essere cominciato nel migliore dei modi, visto che gran parte della Cina nei giorni scorsi è stata interessata da gravi inondazioni che hanno colpito milioni di persone e danneggiato terreni agricoli, spazzando via strade e costringendo alla chiusura di alcuni siti turistici.

Pechino gode di inverni secchi e rigidi a causa della predominanza di forti correnti da nord-ovest, ma negli ultimi tempi, forse a causa del riscaldamento globale, il numero di eventi meteorologici estremi sta divenendo sempre più frequente.

About the Author

- Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it