Published On: ven, Nov 27th, 2020

Hawaii, il serbatoio di acqua dolce è più vasto di quanto si pensasse

Al largo delle isole Hawaii, lungo il fianco meridionale del sommerso acquifero carsico di Hualālai, si è scoperto che il sistema d’acqua dolce è più vasto di quanto immaginato in precedenza. E’ emerso da uno studio dell’Università delle Hawaii pubblicato su Science Advances.

L’osservazione, resa possibile attraverso immagini marine elettromagnetiche a sorgente controllata, ha rivelato il movimento dalle falde in superficie attraverso una formazione multistrato di basalti incorporati tra strati di cenere e suolo, divergenti dai precedenti modelli concettuali idrologici convenzionali.

Una nuova tecnica, quella dei metodi elettromagnetici, che consente di acquisire immagini di varie strutture oceaniche della Terra. E’ uno strumento rivoluzionario che può essere utilizzato in varie ricerche.

Comprendere questo nuovo meccanismo per le acque sotterranee è quindi importante per gestire le risorse idriche sotterranee alle Hawaii, ma non solo.

Clicca qui per lo studio completo

About the Author

- Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it