Published On: sab, Ott 2nd, 2021

Vulcano si “risveglia”, allerta gialla per l’isola

La Fossa del cratere dell’Isola di Vulcano scattata il 29 settembre 2021
(Foto Marco Anzidei)

Nella Sicilia “gialla” per l’allerta Covid19 c’è un’altra allerta gialla quella legata all’attività vulcanica. E’ quanto riferisce l’INGV e la Protezione Civile. Da alcuni giorni si sta assistendo alla variazione di alcuni segnali geofisici e geochimici che hanno portato i tecnici ad alzare il livello di allerta riguarda l’isola eoliana di Vulcano. L’allerta gialla è già da tempo in vigore invece a Stromboli. 

Si segnalano in particolare l’aumento delle temperature dei fumi e la variazione di concentrazione di CO2 e SO2 (anidride carbonica e anidride solforosa) in uscita dalle fumarole dalla sommità del cratere (località Fossa) così come la micro-sismicità locale.

Autorità e tecnici stanno monitorando h24 l’evolversi della situazione per cercare di interpretare meglio il fenomeno in atto e comprendere le dinamiche.

Questi segnali ci dimostrano come l’attività vulcanica nel nostro Paese sia in continua evoluzioni e di come sia importante fare divulgazione e prevenzione. 

Link alle telecamere di monitoraggio  in tempo reale dell’Isola di Vulcano(a cura di INGV)

Per leggere il comunicato stampa della Protezione Civile

Fonti Consultate: INGV, Dipartimento Nazionale di Protezione Civile

About the Author

- Ingegnere Ambientale, laureato presso il Politecnico di Torino, si è specializzato in difesa del suolo. Oggi si occupa di progettazione di impianti ad energia rinnovabile e di sviluppo sostenibile della montagna, con focus sulla mobilità elettrica. Volontario di Protezione Civile, ama la natura, ma anche i social media e la fotografia. Per compensare la formazione scientifica coltiva lo studio della storia e delle scienze politiche. * Contatti: giuseppe.cutano@geomagazine.it * * IG e Clubhouse: @latitude_45