X

Prevedere i terremoti attraverso la matematica?

Usare la matematica per prevedere i terremoti.
E’ quanto ha provato a fare un team di ricercatori del Lyell Centre di Edimburgo che ha sviluppato una formula predittiva per aiutare a prevedere quando è probabile che si verifichi un sisma.
Una creazione pubblicata sul Journal of Geophysical Research: Solid Earth, dove il gruppo descrive la traduzione del movimento di un particolare tipo di roccia con equazioni matematiche.

In questo nuovo studio gli scienziati hanno posto l’accento su alcuni tipi di roccia che svolgono un ruolo chiave negli eventi: i fillosilicati, caratterizzati da una struttura a strati a simmetria tetraedrica. Hanno studiato molti campioni di questi silicati e i modi in cui interagiscono tra loro in condizioni diverse, prendendo poi in considerazione altre variabili come i livelli di umidità, il movimento delle placche e la velocità di scorrimento del terreno.

Ed ecco la formula che potrebbe essere utilizzata in situazioni del mondo reale, prevedendo un terremoto in una determinata località. Si tratta naturalmente di una formula in fase di test che necessiterà di conferme.

Renato Sansone: Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it
Post correlati

This website uses cookies.