Published On: lun, Ago 23rd, 2021

Lago di Como, arriva il drone salvagente

Come riporta la stampa locale e quelle specializzata, sul Lago di Como, è stato sperimentato in questi giorni un drone acquatico per il salvataggio delle persone. Dunque una sorta di bagnino robot che può salvare fino a due persone. I test sono stati svolti dalla sezione locale della Croce Rossa Italiana nella località lacustre di Colico sulla spiaggia di Piona. 

Credit Photo Posidonia Srl

Il drone, che non è come lo possiamo immaginare, è la classica tavola che abbiamo visto nei telefilm di Baywatch, ma che è radiocomandata. Questo drone marino può raggiungere la persona in difficoltà molto più velocemente di un nuotatore esperto con punte di 7,8 nodi pari a quasi 15 km/h. 

Il salvagente-drone può trasportare fino a due persone coscienti e con acque non troppo mosse ed ha un range di funzionamento di 500 m dell’operatore. Questo strumento può dunque essere molto rapido e trarre in salvo coloro che hanno difficoltà in acqua. I tecnici sono soddisfatti di questi primi test e si auspica che la tecnologia possa sempre più migliorare per poterli utilizzare su tutte le spiagge della Penisola ed intervenire tempestivamente.

Di seguito un dimostrativo del modello utilizzato sul Lago di Como:

Fonti consultate: Dronezine, Leccotoday, HDblog

About the Author

- Ingegnere Ambientale, laureato presso il Politecnico di Torino, si è specializzato in difesa del suolo. Oggi si occupa di progettazione di impianti ad energia rinnovabile e di sviluppo sostenibile della montagna, con focus sulla mobilità elettrica. Volontario di Protezione Civile, ama la natura, ma anche i social media e la fotografia. Per compensare la formazione scientifica coltiva lo studio della storia e delle scienze politiche. * Contatti: giuseppe.cutano@geomagazine.it * * IG e Clubhouse: @latitude_45