X

Quant’è importante l’abbraccio di un genitore verso il proprio piccolo?

Analizzando le risposte della frequenza cardiaca nei bambini di età inferiore a un anno, un team di ricercatori giapponesi della Toho University di Tokyo, ha scoperto che un abbraccio da parte di un genitore rispetto ad uno sconosciuto mostra maggiori segni di rilassamento. Tuttavia, secondo i ricercatori, è importante non esagerare, in quanto il battito cardiaco tende a divenire più rapido in caso di abbracci troppo stretti.
Sachine Yoshida, a capo dello studio, ha studiato il tempo che intercorre tra una particolare forma d’onda che misura l’attività elettrica del cuore, riscontrando un rilassamento del bambino che a sua volta viene a verificarsi nel genitore. Una sorta di rilassamento reciproco. In realtà, questi risultati sono particolarmente evidenti nei bimbi dai 4 mesi in su, anche se i bambini al di sotto di quell’età hanno mostrato una frequenza cardiaca più bassa alla pressione della mano di un genitore lungo la schiena durante l’abbraccio. E’ quindi importante anche il modo in cui un genitore abbraccia il proprio piccolo. I bambini pertanto, pur essendo impossibilitati a dialogare nei primi mesi di vita, hanno la capacità di riconoscere i propri genitori attraverso il contatto fisico.

Bibliografia: iscience, pixabay.com

Categorie: Medicina & Salute
Renato Sansone: Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it
Post correlati

This website uses cookies.