Published On: sab, Apr 2nd, 2022

Il passaporto italiano, il secondo più “potente”. Porte aperte quasi ovunque

Esiste una speciale classifica che analizza le “potenze” dei vari passaporti e che misura la possibilità o meno di entrare in un altro paese. Secondo il sito “Passport Index“, in questo momento, il passaporto italiano è il secondo più potente al Mondo. Dunque il nostro Paese, che spesso bistrattiamo, è ben voluto all’estero. 

Certamente la recente pandemia di Covid-19 ha modificato ampiamente queste classifiche, poichè alcuni paesi hanno chiuso ad altri paesi. Lo è stato per il nostro Paese nel 2020, ma nonostante questo l’Italia è salita di un altro gradino rispetto al 2021 per arrivare ad occupare il secondo posto dietro agli Emirati Arabi. Il passaporto del paese arabo permette di entrare in 166 paesi senza richiesta anticipata di visto ed è quindi il passaporto più potente al mondo. 

Per l’Italia invece porte aperte in 162 paesi del mondo e cioè l’82% delle nazioni. Insieme al nostro Paese condividono il secondo posto: Svezia, Germania, Austria, Lussemburgo, Finlandia e Corea del Sud. Prima della pandemia i passaporti più potenti accedevamo in ben 190 paesi, ad oggi invece permangono ancora diverse limitazioni e quindi si sono ridotti gli accessi anche per i passaporti più quotati.

Se scorriamo verso il basso questa speciale classifica troviamo purtroppo diversi paesi in guerra. Chiude con l’ultima posizione l’Afganistan. Il passaporto del paese asiatico permette l’accesso libero a soli 35 paesi, mentre poco meglio va a Siria e Iraq dove l’accesso è garantito solo in 37 paesi. Fra i paesi più noti troviamo gli USA al 4° posto, mentre la Russia scende al 36° posto e la Cina al 56° posto.

Riteniamoci dunque fortunati del risultato del nostro passaporto e sperando che si potrà presto tornare a viaggiare sfruttiamo questa possibilità di visitare il mondo e di conoscere altre culture. L’Italia all’estero è molto amata, e questo risultato lo dimostra, forse dovremmo imparare anche noi ad amare maggiormente il nostro Paese.

Fonti Consultate: Passport Index

About the Author

- Ingegnere Ambientale, laureato presso il Politecnico di Torino, si è specializzato in difesa del suolo. Oggi si occupa di progettazione di impianti ad energia rinnovabile e di sviluppo sostenibile della montagna, con focus sulla mobilità elettrica. Volontario di Protezione Civile, ama la natura, ma anche i social media e la fotografia. Per compensare la formazione scientifica coltiva lo studio della storia e delle scienze politiche. * Contatti: giuseppe.cutano@geomagazine.it * * IG: @latitude_45