Published On: dom, Apr 12th, 2020

Idraulica Vs Virologia

Per contenere le piene dei fiumi e ridurre i danni a valle si sono costruite grandi dighe o aree golenali per fermare l’acqua. Lo scopo è quello di ridurre il picco di piena, che solitamente distrugge quello trova a valle, con un grande bacino che trattiene e invasa l’acqua in eccesso. Dopo l’ondata di piena, il bacino rilascerà l’acqua diluendola nel tempo cosi da non senza apportare particolari danni e restando negli argini. In gergo tecnico si chiama: laminazione.

Diciamo che una analogia può essere applicata con il contagio del virus e cioè prendendo provvedimenti restrittivi (tipo stare in casa) che permettono di ridurre il picco del contagio analogo ad una ondata di piena. Come si vede nel grafico in fondo all’articolo. Riducendo il picco di contagi e così possibile permettere alle strutture sanitarie di gestire i casi senza andare in affanno e riuscendo a gestire l’emergenza.

Dunque evitare i contatti, vuol dire costruire una bella diga per fermare il virus, in alternativa prepariamoci ad una ondata di piena devastante.

About the Author

- Ingegnere Ambientale, laureato presso il Politecnico di Torino, si è specializzato in difesa del suolo. Oggi si occupa di progettazione di impianti ad energia rinnovabile e di sviluppo sostenibile della montagna, con focus sulla mobilità elettrica. Volontario di Protezione Civile, ama la natura, ma anche i social media e la fotografia. Per compensare la formazione scientifica coltiva lo studio della storia e delle scienze politiche. Contatti: giuseppe.cutano@geomagazine.it