Published On: mar, Gen 19th, 2021

Milano mette al bando il fumo all’aperto

Share This

Da oggi, 19 gennaio 2020, nel Comune di Milano è vietato il fumo nei luoghi pubblici all’aperto. Questa rivoluzione vede il divieto di fumo alle fermate dei mezzi pubblici, nei parchi cittadini, cimiteri stadio. Sarà possibile fumare in luoghi isolati se non ci sono persone nel raggio di 10 metri. 

Dal 1° gennaio 2025 il divieto di fumo sarà totale nelle aree pubbliche. Un provvedimento che parte soft, ma è di certo rivoluzionario in Italia. Lo fu il decreto Sirchia nel 2003 che bandì il fumo in tutta Italia dai locali pubblici. Si pensava fosse un flop e invece fu un successo apprezzato da tutti e che vide l’Italia fra i primi paesi europei a vietare il fumo. Il resto d’Europa ha seguito l’Italia, ma molto lentamente e alcuni paesi hanno fatto una legge antifumo solo recentemente. 

Oggi Milano prova a fare un salto in avanti e vedremo chi seguirà il capoluogo lombardo in questa nuova rivoluzione. In Giappone ad esempio sono già diversi lustri che è vietato fumare all’aperto nei luoghi pubblici (strade, parchi ecc). 

Fonti Consultate: Comune di Milano

About the Author

- Ingegnere Ambientale, laureato presso il Politecnico di Torino, si è specializzato in difesa del suolo. Oggi si occupa di progettazione di impianti ad energia rinnovabile e di sviluppo sostenibile della montagna, con focus sulla mobilità elettrica. Volontario di Protezione Civile, ama la natura, ma anche i social media e la fotografia. Per compensare la formazione scientifica coltiva lo studio della storia e delle scienze politiche. * Contatti: giuseppe.cutano@geomagazine.it * * IG e Clubhouse: @latitude_45