X

SpaceX ci riprova, il lancio alle 21:22. Segui il programma e la lunga diretta

Credit: SpaceX

Dopo il primo rinvio avvenuto 17 minuti prima del lancio a causa del maltempo, SpaceX ci riprova. Bob Behnken, 49 anni, e Douglas Hurley, 53 anni, ex piloti di test militari entrati a far parte della Nasa nel 2000, voleranno sino alla Stazione Spaziale Internazionale a bordo della capsula Crew Dragon costruita dall’impresa spaziale commerciale dell’imprenditore Elon Musk.

Orario di arrivo 19 ore dopo il decollo dallo storico Launch Pad 39A di Cape Canaveral già utilizzato per il viaggio dell’Apollo 11, attraverso un missile Falcon 9 a due stadi. Come già detto ampiamente prima di Mercoledì scorso, sarà il primo lancio con equipaggio dal suolo americano di un razzo targato Made in Usa dall’ultimo lancio dello Space Shuttle nel 2011, e il primo in assoluto di una società privata.

I due astronauti, veterani dello spazio, hanno alle loro spalle già 2 missioni spaziali a testa e a causa della pandemia di Covid-19, sono stati costretti a restare in quarantena per più di due settimane.

IL PROGRAMMA – Stamane i 2 uomini hanno consumato una ricca colazione e si sono poi sottoposti ai controlli medici finali. La coppia proprio in queste ore sta indossando le futuristiche tute spaziali progettate da SpaceX, prima di salutare mogli e figli alla distanza convenuta, per poi recarsi presso la rampa di lancio a bordo di un’auto elettrica, modello x, costruita dalla Tesla, una delle altre compagnie di Musk.
Dopo 20 minuti di auto, Behnken e Hurley saliranno su un ascensore fino alla capsula, in cima al razzo Falcon 9. Gli astronauti saranno quindi legati ai loro posti dai tecnici di terra e inizieranno i preparativi finali. Una scesa già vista lo scorso 27 Maggio.

Circa due ore prima del decollo, il portello verrà sigillato e gli astronauti armeranno il sistema di fuga da utilizzare in caso di emergenza. A 45 minuti dal lancio comincerà il rifornimento del razzo con propellente, mentre Elon Musk osserverà (probabilmente) gli eventi armato di mascherina protettiva. Sarà nuovamente presente Donald Trump, che dopo il primo rinvio, ha fatto sapere tramite Twitter di voler esserci per la storica missione.

Questa volta il centro non sarà aperto al pubblico, viste le 150.000 presenze di Giovedì scorso nonostante gli inviti della Nasa a non creare assembramenti e guardare il lancio in diretta tv.

Due minuti e 33 secondi dopo il decollo, il ripetitore del primo stadio riutilizzabile di Falcon 9 si separerà e inizierà il suo ritorno sulla Terra, dove atterrerà in posizione verticale su una chiatta al largo della costa della Florida. Dodici minuti dopo il decollo, il secondo stadio del razzo si separerà da Crew Dragon. Una volta in orbita, gli astronauti eseguiranno una serie di controlli su Crew Dragon prima di attraccarsi alla ISS a 400 Km di quota sopra la Terra.
Behnken e Hurley si uniranno all’astronauta statunitense Chris Cassidy e ai cosmonauti russi Anatoly Ivanishin e Ivan Vagner a bordo della stazione spaziale in orbita.

La durata del soggiorno dei due astronauti a bordo della ISS non è stata ancora determinata, ma Crew Dragon è programmata per trascorrere fino a 114 giorni nello spazio. L’amministratore della Nasa Jim Bridenstine ha dichiarato che potrebbero tornare sulla Terra all’inizio di agosto.
Dopo essersi distaccato dalla ISS, Crew Dragon inizierà la sua discesa, precipitando nell’Oceano Atlantico al largo della costa della Florida. Sarà rallentato da quattro grandi paracadute, lo stesso metodo usato per il ritorno delle capsule Apollo della Nasa.

Categorie: Astronomia Home
Renato Sansone: Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it
Post correlati

This website uses cookies.