Published On: mar, Dic 19th, 2023

Islanda, al via l’eruzione a nord di Grindavik

La penisola di Reykjanes, in Islanda, è nuovamente al centro dell’attenzione a causa di un’eruzione vulcanica, la quarta in soli tre anni. La sequenza di eventi è iniziata con un forte sciame sismico intorno alle 21, con il sisma più potente di magnitudo 4.2 alle 21:03 (ol). Il fenomeno si è concentrato principalmente nella zona a nord di Grindavík, confinato alla diga locale. L’inizio dell’evento è stato registrato dalle immagini delle webcam live, suscitando preoccupazioni tra gli esperti. Þorvald Þórðarson, vulcanologo, ha fornito le prime valutazioni, descrivendo la situazione come una delle peggiori possibili. L’eruzione sembra aver avuto luogo infatti a Hagafell, sopra Grindavík.

Questo è il posto peggiore, a quanto pare. Ci sono pennacchi di magma altissimi. Ora è solo un’ipotesi, ma potrebbero raggiungere 150 metri. Ciò significa che la lava scorre molto velocemente dal cratere“, spiega.

La comunità scientifica e le autorità locali stanno monitorando attentamente la situazione e stanno prendendo tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza dei residenti e dei visitatori. Le eruzioni vulcaniche sono eventi naturali spettacolari, ma possono rappresentare una minaccia per la vita e le proprietà. Il popolo islandese è abituato a vivere in un ambiente geologico attivo, ma l’incidenza ravvicinata di quattro eruzioni in così breve tempo desterà sicuramente una maggiore attenzione sulla preparazione e la gestione di tali eventi.

La comunità internazionale sta seguendo da vicino gli sviluppi, considerando l’Islanda come una delle regioni più attive al mondo dal punto di vista vulcanico. Mentre gli esperti studiano attentamente i dati e monitorano l’eruzione, la speranza è che la situazione si risolva senza danni gravi e che la popolazione locale rimanga al sicuro. L’Islanda, con la sua bellezza naturale e la sua geologia unica, continua a dimostrare la straordinaria forza della natura e la resilienza della vita umana in armonia con essa.

About the Author

- Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013, si occupa di cronaca scientifica dal 2011, anno di inizio del praticantato. Dal 2007 al 2014 ha condotto degli studi mesoclimatici sui raffreddamenti radiativi delle doline di origine carsica e sull’esondazione del cold air pool. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it