X

I Koala bevono acqua dai tronchi degli alberi. Video inedito lo dimostra

Winampdevil Pixabay

Uno studio pubblicato oggi su Ethology, condotto da un ricercatore dell’Università di Sydney, ha catturato per la prima volta il comportamento di un koala mentre beve in natura.

I koala sono tra gli animali più carismatici del mondo. Ma c’è ancora molto che non sappiamo su di essi. Ad esempio, come fanno i marsupiali ad accedere all’acqua nelle cime degli alberi? Assorbono solo l’umidità dalle foglie che mangiano? O scendono per bere da una pozza d’acqua? Fino ad ora nessuno lo sapeva con certezza. “Per molto tempo abbiamo creduto che i koala non bevessero molto perché la maggior parte dell’acqua di cui hanno bisogno per sopravvivere, l’acquisissero attraverso le foglie di cui si nutrono“, ha spiegato la dott.ssa Valentina Mella, della School of Life and Environmental Sciences. “Ma ora li abbiamo visti leccare l’acqua dai tronchi degli alberi. Ciò altera in modo significativo la nostra comprensione di come i koala guadagnino acqua in natura.”

L’Australia sta attualmente vivendo il periodo più lungo e secco mai documentato, con forti deficit di pioggia e temperature massime record. Questi animali, con condizioni meteo-climatiche di questo tipo, subiscono un forte stress che li porta a bere anche in situazioni inusuali. “Sappiamo che i koala usano gli alberi per tutte le loro esigenze principali, tra cui l’alimentazione, il riparo e il riposo. Questo studio dimostra che i koala fanno affidamento sugli alberi anche per accedere all’acqua e sottolinea l’importanza di conservare gli habitat per la conservazione delle specie“, aggiunge la ricercatrice. I koala raramente bevono acqua; mangiano circa 510 grammi di foglie fresche di eucalipto succulento e si ritiene che l’acqua nel fogliame di cui si nutrono contribuisca per circa tre quarti di tutta l’assunzione che ne fanno sia in estate che in inverno.

Tra i loro adattamenti al clima australiano, possiedono anche straordinarie capacità di limitare la perdita di acqua rispetto ai mammiferi di dimensioni simili. In cattività, è stato osservato che i koala bevono acqua, ma questo comportamento è stato spesso considerato insolito e attribuito a malattie o a forti stress da calore. Un recente esempio arriva dalle immagini di questi animali intenti a bere dopo gli incendi in Australia.

Tuttavia, i rapporti aneddotici suggeriscono che, in presenza di temperature superiori ai 40°C, attingono acqua dalle pozze. “Dato che i koala sono animali notturni e l’osservazione del loro comportamento si verifica raramente durante le forti piogge, è probabile che il loro atteggiamento nel bere sia passato in gran parte inosservato e sia stato quindi sottovalutato in passato“, ha affermato la dott.ssa Mella. Dal momento che gli animali hanno attinto all’acqua degli alberi anche in presenza di dighe colme, suggerisce che tale atteggiamento non derivi da una forma di stress da calore, bensì dalla normalità.

Il clima secco australiano era un tempo ideale per l’animale nativo di origine arborea, ma gli attuali cambiamenti climatici stanno rendendo l’Australia sempre più siccitosa e rovente. Un drastico cambio che sta probabilmente cambiando i comportamenti di questi animali.
Si ritiene che essi siano particolarmente vulnerabili ai cambiamenti climatici perché si affidano esclusivamente agli alberi. I Koala sono elencati come vulnerabili nelle legislazioni nazionali e statali a causa del drastico calo della popolazione e delle estinzioni locali.

Categorie: Animali Home
Renato Sansone: Giornalista scientifico, iscritto all'ordine nazionale dal 2013. Si occupa di cronaca scientifica dal 2011. Contatti: renato.sansone@geomagazine.it
Post correlati

This website uses cookies.